Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

SCIENZE DEL SERVIZIO SOCIALE

Corso di laurea

Descrizione del corso


Classe:

L-39 SERVIZIO SOCIALE

Dipartimento:

  • SCIENZE POLITICHE
Accesso:

accesso programmato | Vai alle info sul concorso

Sito internet:

https://www.sp.unipi.it/it/didattica/corsi-di-laurea-triennale/scienze-del-servizio-sociale/
Il Corso di Laurea è a numero programmato. Per essere ammessi al Corso di Studio occorre superare un concorso come specificato nelle modalità di ammissione. Il numero programmato è introdotto, ai sensi dell’art. 2 della Legge 264/99, con la principale motivazione di garantire elevati standard di qualità dei tirocini didattici obbligatori (300 ore, pari a 12 CFU), da svolgere presso strutture esterne all’Università, con cui viene stipulata un’apposita convenzione.
Il corso di laurea è specificatamente orientato alla formazione di assistenti sociali di base. I laureati si collocano all'interno del mercato del lavoro previo superamento dell'Esame di Stato e iscrizione all'Albo degli Assistenti sociali. Gli obiettivi formativi sono strettamente collegati con la dimensione dell’agire professionale che gli studenti maturano ed acquisiscono; in particolare, tali obiettivi sono indirizzati a far generare specifiche competenze relativamente all'esercizio della professione di assistente sociale di base (e generalista), attraverso la conoscenza e l'esercizio degli strumenti metodologici propri del professionista per cui, il livello di queste competenze, combinato con le conoscenze deontologiche e multidisciplinari, è orientato a comprendere il funzionamento delle istituzioni pubbliche in materia di politiche sociali e assistenza sociale, nonché l'organizzazione di tali istituzioni per l'assolvimento delle proprie funzioni e responsabilità in materia mediante la pratica professionale all'interno dei servizi sociali e degli altri organismi in cui si svolge l'attività degli assistenti sociali. E’ importante dotare gli studenti, in quanto futuri assistenti sociali, anche delle basi culturali e scientifiche per comprendere i processi di cambiamento che investono gli individui, i gruppi e la società e che determinano la nascita, il consolidamento e la trasformazione dei bisogni sociali e i modi attraverso cui possono essere fornite risposte a tali bisogni. Per la realizzazione di questi obiettivi formativi, il corso valorizza particolarmente le discipline professionalizzanti, distribuite sul percorso triennale in modo equilibrato, per una graduale maturazione delle conoscenze e competenze professionali. Il tirocinio costituisce un passaggio essenziale nella costruzione del profilo sul piano delle conoscenze della professione rispetto alla possibilità di praticare tali conoscenze in modo guidato (da un supervisore). Il primo anno è dedicato al consolidamento della formazione di base, attraverso anche le discipline professionalizzanti (Principi e fondamenti del servizio sociale) e del diritto pubblico e privato; coniugato a insegnamenti rilevanti per conoscenze sociologiche e metodologiche al primo anno, seguiti, nel secondo anno, da discipline psicologiche (Psicologia sociale), storico-politiche, economiche, statistiche e demografiche e da due specifici insegnamenti professionalizzanti (Metodologia e tecniche del servizio sociale, Organizzazione dei servizi sociali). Il terzo anno è dedicato alla maturazione di competenze nelle aree di maggior peso nell'attività professionale, quella del disagio individuale, i gruppi (dalla famiglia alla comunità), le dinamiche socioculturali delle comunità. Il quadro della formazione si completa anche in riferimento ai principi costituzionali che presiedono all'esistenza del servizio sociale. Il tirocinio viene sperimentato trasversalmente, dall’ingresso fino al terzo anno, dopo aver maturato le necessarie basi e competenze per introdursi in modo consapevole nei servizi sociali; una parte dei crediti di tirocinio è maturato nel primo anno con la frequentazione di seminari strettamente professionalizzanti e completato tra il secondo e il terzo anno attraverso l’esperienza strutturata del tirocinio professionalizzante (nel territorio, nei Servizi in Enti e Istituzioni convenzionate con l’Università).

Requisiti Ammissione

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa