Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

STUDI INTERNAZIONALI

Corso di laurea magistrale

Descrizione del corso


Classe:

LM-52

Dipartimento:

  • SCIENZE POLITICHE
Accesso:

accesso libero | Vai alle info per le iscrizioni

Sito internet:

https://www.sp.unipi.it
Il corso di laurea magistrale permette agli studenti di consolidare e approfondire le conoscenze relative al sistema internazionale e alle sue dinamiche, sia con riferimento al ruolo degli Stati e delle organizzazioni internazionali, che di altri soggetti quali ONG, social media etc. Specifica attenzione è rivolta alle diverse situazioni di tensione e conflitto, con particolare riguardo al vicinato europeo e allo spazio post-sovietico. In questo senso, viene praticato un approccio spiccatamente multidisciplinare e interdisciplinare, indispensabile, del resto, in un moderno percorso formativo politologico e di relazioni internazionali, con lo studio sia di materie storiche e politologiche che giuridiche ed economiche, nonché una vasta offerta di corsi base di lingue straniere tra cui russo, arabo e cinese. Il corso prevede una prima parte generale, della durata di un anno, e curricula autonomi che occupano il secondo anno. Nel primo anno gli studenti acquisiscono una formazione comune attraverso lo studio di una serie di materie in cui le discipline di riferimento vengono declinate specificatamente per una comprensione più generale dei fenomeni internazionali (dalle politiche per la lotta alla povertà estrema, ai i più importanti processi e modelli geopolitici nello scenario contemporaneo, dalle relazioni storiche tra Stati Uniti ed Europa alle modalità con cui operano le istituzioni europee nei confronti degli altri soggetti internazionali, dal confronto tra le democrazie liberali e le cosiddette "democrazie illiberali" al problema della tutela internazionale dei diritti umani). Insieme all'approfondimento previsto di una lingua europea e all'opportunità di scegliere tra ulteriori abilità linguistiche (russo, arabo e cinese), gli studenti svilupperanno le competenze specifiche necessarie per affrontare la seconda parte del corso di laurea, che prevede la scelta fra diversi curricula. Un curriculum è dedicato alla geopolitica degli interessi europei nell'era della globalizzazione e intende fornire gli strumenti per svolgere svariate funzioni nell'ambito dello spazio europeo e delle sue proiezioni. Una dimensione geografica, politica e culturale che resta una delle aree cruciali del mondo contemporaneo. Un altro curriculum è dedicato alla governance delle migrazioni e intende fornire gli strumenti per conoscere le regole internazionali che concernono le migrazioni, con particolare riferimento all'attività di organismi internazionali come l'ONU, l'Organizzazione internazionale delle migrazioni, il Consiglio d'Europa, l'Unione europea. Un ulteriore curriculum è dedicato specificatamente all'area euroasiatica e muove dalla constatazione che negli ultimi decenni la cosiddetta "regione eurasiatica" è tornata ad essere, quanto e più che ai tempi del Grande gioco, uno snodo cruciale del sistema delle relazioni internazionali. I molti dossier legati direttamente o indirettamente a quest'area, tra cui energia, terrorismo e sicurezza, infrastrutture, modelli di integrazione, richiedono profili professionali altamente specializzati, capaci di muoversi nell'affascinante e complesso groviglio di lingue, religioni culture e mentalità che è il Russkij mir, il mondo russo. A tal fine, gli studenti affronteranno approfonditamente la vicenda storico-politica russa e sovietica, il suo rapporto con quella europea, il processo d'integrazione eurasiatica, le sue dinamiche evolutive e il funzionamento delle istituzioni dell'Unione Eurasiatica e dell'ODKB, in particolare in una dimensione comparata con l'Unione Europea. Significativi sono anche gli studi di carattere economico internazionale e di gestione dei problemi migratori. Se a questo si aggiunge l'insegnamento di lingua russa, i laureati così formati potranno concorrere per posizioni di responsabilità in varie aree legate al mondo eurasiatico, tanto del settore pubblico quanto di quello privato.

Requisiti Ammissione

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa