Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Soggetti vaccinati all’estero con un vaccino non autorizzato da EMA

Il Ministero della Salute, con circolare del 04 novembre 2021, che si allega, ha comunicato che:

 

"nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19, i soggetti vaccinati all’estero con un vaccino non autorizzato da EMA possono ricevere una dose di richiamo con vaccino a m-RNA nei dosaggi autorizzati per il “booster” (30 mcg in 0,3 mL per Comirnaty di Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna) a partire da 28 giorni e fino a un massimo di 6 mesi (180 gg) dal completamento del ciclo primario.

Il completamento di tale ciclo vaccinale integrato è riconosciuto come equivalente ai sensi dell’art. 9, comma 1, lett. b) del decreto legge 22 aprile 2021 n. 52, convertito con modificazioni dalla legge 17 giugno 2021, n. 87.

Superato il termine massimo di 6 mesi dal completamento del ciclo primario con vaccino non autorizzato da EMA, così come in caso di mancato completamento dello stesso, è possibile procedere con un ciclo vaccinale primario completo con vaccino a m-RNA, nei relativi dosaggi autorizzati".

-------

Provisions on the booster shot for subjects vaccinated abroad with a Covid-19 vaccine not authorized by the European Medicine Agency-EMA

Given the opinion of the Technical Scientific Committee of the Italian Medicines Agency-AIFA Agenzia Italiana del Farmaco (reference no. STDG P 128960 of 4 November 2021), following the opinions expressed by the Permanent Monitoring Group on SARS-CoV-2 infection of the Italian Health Council-CSS Consiglio Superiore di Sanità on 1 September 2021 and the Technical Scientific Committee under the Order of the Head of the Civil Protection Department (O.C.D.P.C.- Ordinanza del Capo Dipartimento Protezione Civile) no. 751 of 2021 during the session of 3 September 2021, it is noted that, within the anti-SARS-CoV-2/Covid-19 vaccination campaign, subjects vaccinated abroad with a Covid-19 vaccine not authorized by the European Medicine Agency-EMA are allowed to receive a booster shot with a m-RNA vaccine according to the authorized booster doses (30 mcg in 0,3 mL for Comirnaty by Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL for Spikevax by Moderna) starting from 28 days and up to a maximum of 6 months (180 days) from the completion of the primary vaccine course.

The completion of this integrated vaccination course is recognized as equivalent pursuant to the Law Decree no. 52 art. 9, paragraph 1, lett. b) of 22 April 2021, converted with amendments by the Law no. 87 of 17 June 2021.

After the maximum term of 6 months from the primary course completion with a vaccine not authorized by EMA, as well as in the event of failure to complete it, the procedure with a complete primary vaccination course with m-RNA vaccine is possible according to the relevant authorized doses.

Allegati:

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa