Insegnare a insegnare

Insegnare a insegnare è un progetto di Faculty Development che mira a rafforzare le competenze didattiche dei docenti dell’ateneo pisano per innalzare la qualità degli insegnamenti e incoraggiare una didattica innovativa. Il progetto fa affidamento alle più recenti teorie della ricerca in campo didattico, valorizzando l’apprendimento attivo (active learning) e puntando alla centralità di chi apprende attraverso modelli riflessivi (reflective learning), esperienziali (experiential learning) e trasformativi (trasformative learning). Esso persegue due obiettivi fondamentali:

  1. fornire ai partecipanti le competenze di baseper progettare, condurre, comunicare e valutare l’attività di insegnamento e apprendimento svolta in classe con gli studenti;
  2. costruire una comunità professionale che, interagendo attivamente al suo interno, elabori approcci, strategie, metodologie e pratiche volte a migliorare costantemente la propria pratica didattica.

Il percorso formativo si struttura secondo un’organizzazione modulare costituita da incontri frontali condotti in forma interattiva e workshop pratici finalizzati alla sperimentazione di procedure, tecniche e strumenti per l’azione didattica. La proposta formativa è rivolta principalmente ai ricercatori a tempo determinato junior ma è aperta a tutti i docenti interessati a migliorare la qualità didattica e professionale; possono fare domanda anche i dottorandi e gli assegnisti di ricerca, ammissibili in caso di disponibilità residua di posti.

L'edizione di quest'anno presenta alcune novità:

a) La principale è l’articolazione del progetto in due fasi complementari ma indipendenti. Dopo un primo incontro di presentazione comune, il 24 ottobre, il percorso sarà suddiviso in un Corso base, da novembre a febbraio, e un Corso avanzato, da marzo a giugno, ciascuno di 35 ore circa. Rendendo il monte ore più leggero rispetto al passato in modo da facilitare la partecipazione e la frequenza, predisponendo due calendari più agili e compatti. Ciò non esclude naturalmente la possibilità di seguire entrambi i corsi nello stesso a.a. Gli argomenti trattati nel corso avanzato saranno approfondimenti di secondo livello rispetto agli elementi di base: perciò per accedere al Corso avanzato si richiede di norma di aver frequentato il corso base, oppure di aver seguito una delle precedenti edizioni di Insegnare a insegnare.
b) Ci sono poi alcune novità nei contenuti, con dei moduli introdotti o rinnovati anche grazie alla disponibilità di alcuni docenti della nostra Università che si sono aggiunti ai più esperti e ai docenti di altri Atenei con le loro specifiche competenze (ad esempio tematiche come l’inclusività ad ampio spettro, le didattiche disciplinari, le risorse digitali per la didattica, i processi della qualità come i questionari di valutazione degli studenti).

Insegnare è una componente fondamentale dell’azione dei professori e dei ricercatori universitari. Ogni docente ha sviluppato proprie tecniche per svolgere al meglio questo compito, ma nella maggior parte dei casi ha costruito la propria competenza in solitudine. Sovente manca un momento di confronto comune con i colleghi, uno scambio di idee sulle metodologie adottate, una condivisione di pratiche e strumenti utili a innalzare la qualità della didattica e dell’apprendimento degli studenti. Ciò vale in generale per tutti i docenti ma assume una particolare rilevanza per i ricercatori a tempo determinato junior, che devono affrontare un impegno didattico avendo alle spalle scarsa esperienza di insegnamento e nessuna preparazione nel campo della didattica universitaria.

L’iniziativa Insegnare a insegnare è nata proprio per rispondere a queste esigenze, e intende fornire un supporto a docenti meno esperti, affinché siano sostenuti nel loro processo di qualificazione dell’attività di insegnamento e apprendimento.

Il Ciclo di incontri

Il ciclo di incontri formativi, che si svolgeranno da novembre 2023, è coordinato dal prof. Ettore Felisatti dell’Università di Padova e dal prof. Raffaele Ciambrone dell'Università di Pisa, con la collaborazione di numerosi esperti, italiani e stranieri, accademici e non accademici.

Scarica le slides del primo incontro di presentazione

Il programma degli incontri

Come partecipare

Trattandosi di un’iniziativa in cui la didattica laboratoriale assume un ruolo cruciale, la partecipazione all’edizione 2023/24 è stata limitata a 70 persone per il corso base e a 35 persone per il corso avanzato.

Per partecipare al corso è necessario presentare la domanda d’iscrizione, compilando il modulo che troverete a questo link e selezionando il corso che vi interessa (base, avanzato o entrambi):
https://forms.office.com/e/Bch2cwE2Hh
Le iscrizioni sono aperte dal 20 ottobre e verranno chiuse per il 15 novembre per il Corso base, il 15 febbraio 2024 per il Corso avanzato.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Allegati:

Ultima modifica: Gio 11 Apr 2024 - 07:35

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa