Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Luca Fanucci - Delegato all’integrazione degli studenti e del personale con disabilità e DSA

Luca FanucciLuca Fanucci
Professore ordinario di Elettronica presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione

Luca Fanucci si è laureato con lode in Ingegneria Elettronica presso l'Università di Pisa nel 1992, e lì ha conseguito nel 1996 il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria dell’Informazione. Dal 1992 al 1996 ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento dei Sistemi Elettrici dell'European Space Research and Technology Centre dell’Agenzia Spaziale Europea con sede a Noordwijk in Olanda. Dal 1996 al 2004 è stato ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso il Centro Studi Metodi e Dispositivi di Radiotrasmissione di Pisa. Dal 2004 è professore di Elettronica del dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, prima come associato e poi come ordinario.

Incarichi istituzionali

Dal 2011 il professore Fanucci collabora con l'Unità per il supporto e l'integrazione degli studenti disabili dell’Università di Pisa. Dal 2016 ha ricoperto il ruolo di delegato del Rettore per gli studenti disabili e DSA. Dal 2007 è membro del Collegio dei docenti del dottorato in Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa. Dal 2013 è direttore del Laboratorio Nazionale AsTech (Assistive Technologies) del Consorzio interuniversitario nazionale per l’Informatica (CINI).

Attività didattico-scientifica

Il professore Fanucci è responsabile di insegnamenti nei Corsi di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica, in Ingegneria Informatica, in Ingegneria delle Telecomunicazioni e in Embedded Computing Engineering.
I suoi principali interessi di ricerca riguardano la progettazione di circuiti integrati e sistemi embedded con particolare riguardo alla progettazione a livello di sistema, alla coprogettazione hardware e software, al basso consumo di potenza e ai sistemi di interfaccia ed elaborazione sensori. I principali settori di applicazione sono le telecomunicazioni, i veicoli spaziali e terrestri, i sistemi medicali e gli ausili tecnologici per le persone disabili ed anziani.
È co-autore di più di 400 pubblicazioni su riviste e conferenze internazionali e co-autore di più di 40 brevetti e/o domande di brevetto nazionale ed internazionale.
È stato responsabile scientifico in numerosi progetti di ricerca regionali e nazionali finanziati su bandi competitivi della Regione Toscana, del Ministero della Ricerca e dell’Istruzione, del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Inoltre è stato responsabile scientifico di numerosi progetti della Comunità Europea all’interno delle piattaforme di ricerca e sviluppo, quali FP6, FP7, AAL, ARTEMISIA, ENIAC e H2020.
È referente del dipartimento di Ingegneria dell’Informazione per l’Associazione Europea AAATE (Association for the Advancement of Assistive Technologies in Europe) e per le iniziative Europee EUROPRACTICE e ARTEMISIA (Advanced Research & Technology for EMbedded Intelligence and Systems Industry Association).
Ha partecipato al comitato scientifico di numerose conferenze internazionali nel settore della progettazione di sistemi elettronici. In particolare è stato Program Chair delle conferenze internazionali DSD 2008 e DATE 2014 e General Chair della conferenza DATE 2016. E’ Associate Editor della rivista Elsevier Microprocessors and Microsystems (Embedded Hardware Design). della rivista IOS Press Technology and Disability e della rivista IET Computers & Digital Techniques.

Contatti

Segreteria dei Prorettori
Palazzo Alla Giornata, Lungarno Pacinotti 43 - 56100 Pisa
tel. +39 050 2212591 - fax +39 050 2212305
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

English version

Ultima modifica: Lun 09 Gen 2017 - 10:37

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa